“Il Glifosato provoca cancro” – Ancora una condanna per Bayer, stavolta dovrà pagare 80 milioni – in proposito vi ricordiamo il paradosso della Germania: prima impone il Glifosato all’UE, poi lo vieta in casa sua… Non Vi puzza di enorme paraculata per favorire Bayer-Monsanto sulla pelle degli Europei?

Un muovo colpo per Bayer, il colosso chimico-farmaceutico tedesco che ha comprato l’americana Monsanto. Una giuria statunitense ha riconosciuto a un residente della California danni per oltre 80 milioni di dollari: la giuria ritiene che l’uomo abbia contratto un cancro a causa della sua esposizione al diserbante Roundup a base di glifosato (sostanza al centro di controversie e polemiche negli Usa e in Europa), prodotto da Monsanto.

Ma per la Commissione Europea il Glifosato si può usare tranquillamente…

Nel novembre del 2017 il Comitato d’appello dell’Unione Europea ha approvato il rinnovo per altri cinque anni dell’autorizzazione del glifosato. Nella riunione, l’Italia ha votato contro, così come la Francia, mentre – ma tu guarda un po’ – la Germania (il cui voto era rimasto incerto per diverso tempo) ha votato a favore, sbloccando una situazione di impasse e spostando l’ago della bilancia verno lo sciagurato rinnovo.

Ma non finisce qui

Dopo averlo voluto in Europa, lo vieta a casa sua

Leggi in proposito:

Il paradosso della Germania: prima impone il Glifosato all’Unione Europea, poi lo vieta in casa sua… Non Vi puzza di enorme paraculata per favorire la propria industria (Bayer-Monsanto) sulla pelle degli Europei?

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...